Rome Guides – Il colle Aventino

Domenica 29 Ottobre – ore 15.30

L’Aventino è più di uno dei semplici sette colli di Roma: è un angolo della città in grado di raccontare numerose storie e leggende e contemporaneamente regalare a chi passeggia qualche ora di pace e di tranquillità, pur trovandosi in pieno centro storico.
Strettamente legato alla mitica fondazione di Roma, fu infatti il colle scelto da Remo come area in cui dare vita ad una nuova città, ma come ben sappiamo la storia andò diversamente, preferendo Romolo ed il suo Palatino.
La passeggiata avrà inizio ai piedi dell’Aventino, punto da cui si potrà ammirare uno splendido affaccio sul Circo Massimo e sui portentosi resti della residenza imperiale del Palatino.
Una fugace occhiata spetterà anche al mirabile Roseto Comunale realizzato nel 1950 per volere del Comune nel luogo in cui, tra il 1645 e il 1895, si trovava il cimitero della comunità ebraica, demolito poi nel 1935.
Continuando a salire, ancora inebriati dal profumo delle rose, raggiungeremo il Giardino degli Aranci, roccaforte della famiglia Savelli, introdotto dalla bella fontana incastonata nella recinto del parco formata da un mascherone e una vasca di epoca romana.
Esattamente accanto ad esso ci si trova dinnanzi la Basilica di Santa Sabina, uno degli edifici cristiani più antichi di Roma, risalente addirittura al V secolo. Straordfinaria la porta di ingresso e curiose le sue leggende, tra cui quella celeberrima relativa alla cosiddetta Pietra del Diavolo.
Superando la Basilica di Sant’Alessio, si raggiungerà il cuore del colle: piazza dei Cavalieri di Malta. Interamente decorata con obelischi e trionfi militari, fu progettata da Giovanni Battista Piranesi nel 1765. Nel bel mezzo di questa ricchezza decorativa, c’è un portone divenuto ormai assai celebre: scrutando dal buco della serratura infatti, è possibile ammirare con uno straordinario gioco prospettico, il Cupolone di San Pietro alla fine di una lunga fila di verdissime siepi.
COSTO DELLA VISITA: 10 euro a persona
COSTO DEL BIGLIETTO: gratuito

La partecipazione alla visita dovrà essere confermata via mail entro le  ore 12.00 di Sabato 28 Ottobre all’indirizzo info@romeguides.it
In assenza di almeno 5 partecipanti, l’Associazione Rome Guides comunicherà il mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti nel primo pomeriggio di sabato.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone